Santambrogio Angelo 1896

Nome: Angelo

Cognome: Santambrogio

Luogo di nascita: Cassina Savina

Data di nascita: 26/06/1896

Luogo di morte: Macedonia, Colle Vrata Q1050

Data di morte: 14/03/1917

Causa di morte: Ferite riportate in combattimento

Genitori: Enrico e Paolina Ponti

Grado: Soldato

Professione: Falegname

Note:
La sua lapide è presente nel Famedio del Cimitero Maggiore di Cesano Maderno Su "Il Cittadino della Domenica" Anno VIII N. 21 del 20/05/1917, si legge: " L'Ufficio Notizie, sottosezione di Monza, ha dovuto compiere il penoso incarico di annunicare alla famiglia la morte del soldato Santambrogio Angelo di Enrico. L'infelice nostro compaesano apparteneva al [162° reggimento fanteria]; era della classe 1896, è morto il [14/03/1917]. Per la bontà dell'animo e per la mitezza del carattere del povero giovane la ferale novella è stata presa in paese con sincero e generale dolore. Pertanto non sappiamo non riprodurre le parole che del Santambrogio il Cappellano Militare del suo Reggimento scrive: Mentre tutto il Reggimento si trovava a godere di un ben meritato riposo nei pressi di Paralovo [(Novi Pazar], il giorno [14/03/1917] il nemico d'improvviso cominciò a bombardare il nostro accampamento. Una delle prime granate piombò proprio dov'era accampata la .....Compagnia e ferì gravemente il povero soldato Santambrogio, mentre si trovava sotto la tenda. Trasportato immediatamente al vicino Ospedaletto, quivi non appena arrivato, rendeva a Dio l'anima bella. Fu sepolto con tutti gli onori nel piccolo cimitero dell'Ospedaletto, nei pressi di Farasola. Vive condoglianze alla famiglia" http://www.storiaememoriadibologna.it/fanteria-161-e-162-reggimento-brigata-ivrea-109-organizzazione ....... Destinata poi in Macedonia con la 35° divisione, il 19 ottobre sbarca a Salonicco e si schiera sulla linea Dova Tepé – Kara Orman; il 29 novembre la Ivrea viene sostituita da reparti inglesi e può andare a riposo. A metà dicembre, altro trasferimento per ferrovia e dispiegamento nel settore del Colle di Vrata – Meglenci. Anno 1917 La Brigata, appena assunto lo schieramento di prima linea, subisce una serie di attacchi da parte delle pattuglie nemiche che vogliono saggiare la reattività dei suoi fanti. Nella notte del 12 febbraio un reparto avversario assale un tratto di fronte della quota 1050, tenuto da due compagnie del 162°, riesce a penetrare fino alla seconda linea, poi viene ricacciato dal pronto intervento di altri reparti italiani, non senza che circa 40 soldati della Ivrea restino sul campo. Dopo un periodo di riposo, la Brigata ritorna nel settore della quota 1050 dove più aspro è lo scontro; il 14 marzo reparti misti della Ivrea e della Cagliari operano per occupare e mantenere la cima della quota 1050, l’artiglieria nemica non permette che le conquiste diventino definitive. L’azione è ritentata il 9 maggio, reparti del 161° della Ivrea attaccano con vigore la prima linea nemica, penetrano all’interno, non hanno il tempo di apprestare la minima difesa che il nemico fa esplodere potenti cariche poste sotto le sue trincee che provocano gravi perdite tra gli attaccanti; poi contrattacca con vigore: i superstiti lottano sino allo stremo delle forze e parte delle conquiste è mantenuta. Nei giorni seguenti, sospesa l’azione contro la quota 1050, viene tentata la conquista delle difese nemiche del Piton Brulé; poco prima dell’attacco viene l’ordine di sospensione: solo il 162° fanteria non riceve l’ordine e si slancia oltre la propria trincea, non sorretto da altre truppe ai lati deve ripiegare alle linee di partenza. Nei mesi seguenti, dopo vari tentativi di sfondare sulla quota 1050 e di conquistare tutto il Piton Brulé, il fronte si assesta sulle posizioni raggiunte.

Hai informazioni su questo soldato?

Soldati

collaborazione di

Warning: Unknown: open(/var/www/cesanointrincea.com/public_html/site/assets/sessions/sess_ob6nr163a8nq3bb4eeelno7hn5, O_RDWR) failed: Permission denied (13) in Unknown on line 0

Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/var/www/cesanointrincea.com/public_html/site/assets/sessions) in Unknown on line 0